Ecco perchè utilizzare i conti alla rovescia nelle tue email

Hai organizzato un webinar, ma i partecipanti sono stati meno numerosi di quanto ti aspettassi. Hai avviato un’offerta speciale, ma le vendite non sono aumentate particolarmente. Hai organizzato un contest, ma i tuoi clienti non hanno partecipato.

Non stai sbagliando nulla; queste sono tutte attività sensate per dare una spinta al tuo business: quello che manca è un countdown in tempo reale che coinvolga i tuoi clienti via email. In questo modo, potrai ricordare loro quando partecipare, suscitando un senso di urgenza che li spingerà a cogliere l’occasione che stai offrendo.

Grazie all’esperienza di ActiveCampaign, abbiamo raccolto i migliori spunti e le istruzioni precise per costruire un conto alla rovescia con GIF da inserire nel tuo email marketing.

Usa le integrazioni ActiveCampaign per creare un countdown in pochissimo tempo e raggiungi i tuoi clienti. Provalo ora.

Countdown nelle email: che cos’è?

Scritta Days su sfondo scuro

Il countdown perfetto fa leva anche sull’aspetto visivo: fai risaltare la tua scadenza.

Un countdown per email è un elemento animato che puoi inserire all’interno della tua posta elettronica. I timer per il conto alla rovescia con GIFs possono aumentare drasticamente i tassi di clic e, in ultima analisi, farti guadagnare di più.

Il timer si aggiorna in tempo reale e, nel caso delle email costruite dai marketer con ActiveCampaign, si può aggiungere direttamente al testo. Questo elemento crea un senso di urgenza (“sense of urgency” in inglese) per le offerte a tempo limitato, consentendo agli iscritti di sapere esattamente quanto tempo hanno a disposizione per agire. Tutto ciò che devi fare per aggiungere il Countdown Timer alle email è entrare nel costruttore di email drag-and-drop e aggiungere il blocco di contenuto corrispondente.

È semplice da usare, velocissimo, e non richiede particolari competenze da programmatore. Aggiungi il blocco di contenuto come qualsiasi altro all’interno del designer drag-and-drop, imposta la data e l’ora di scadenza, e sei pronto a partire.

La funzione countdown è disponibile tramite le integrazioni di ActiveCampaign.

Perchè inserire un countdown nelle tue email

Countdown che si muove

I countdown possono migliorare il tuo engagement: integrali in modo corretto nella tua strategia.

L’email marketing è un ottimo canale per entrare in contatto con il tuo pubblico. Puoi usarlo per condividere le novità sui prodotti, comunicare gli aggiornamenti dell’azienda, promuovere un’offerta speciale, favorire la registrazione a un evento, fornire contenuti rilevanti e inviare newsletter. Puoi usarlo per fare qualsiasi cosa che faccia progredire la tua attività.

Ma sognare una campagna di email marketing è una cosa; un’altra è assicurarsi che gli abbonati agiscano come desideri.

Ci sono molti accorgimenti per far sì che le email vengano aperte e seguite, e uno dei più efficaci è creare un senso di urgenza nei tuoi modelli di email. In questo modo puoi far capire ai lettori che, se non agiscono in fretta, potrebbero perdere ciò che hai da offrire, e a nessuno piace sentirsi escluso. Infatti, l’urgenza può essere uno degli aspetti più potenti della psicologia umana, utile, per esempio, a spingere le persone verso un acquisto.

Quindi, indipendentemente dal modo in cui utilizzi l’email marketing, una cosa essenziale per il successo delle tue email è la capacità di trasmettere un senso di urgenza agli abbonati. Puoi farlo con un oggetto intelligente, includendo verbi all’imperativo nel testo o aggiungendo video nelle email, evidenziando la scarsa disponibilità del prodotto o magari facendo leva sulla FOMO (Fear of Missing Out) nel corpo dell’email.

6 modi di utilizzare il countdown nelle tue email

In questa sezione, ci concentriamo su come utilizzare il countdown in tempo reale nelle tue email. Daremo un’occhiata ad alcuni esempi di email marketing che sfruttano i countdown e scopriremo come massimizzare questa funzione per il tuo business. Organizza con cura la tua strategia, in modo da fare colpo sui clienti. Ecco alcuni suggerimenti generali: 

1. Crea urgenza nel modo giusto

Non utilizzare un timer per il conto alla rovescia in ogni email. Se lo fai, gli abbonati si stancheranno e penseranno al tuo direct email marketing solo come a un espediente di vendita. Sfrutta invece le tattiche basate sull’urgenza solo se hai davvero una scadenza, oppure imposta queste scadenze con parsimonia.

Ricorda che il marketing non è solo urgenza.

2. Sii chiaro

In qualsiasi campagna, la chiarezza è sempre un obiettivo, ma è ancora più importante quando si utilizza il conto alla rovescia. Devi essere chiarissimo su quale evento o scadenza proponi in un countdown.

In caso contrario, non farai altro che causare frustrazione negli abbonati e non otterrai risultati soddisfacenti.

3. Posizionalo all’inizio dell’email

Se utilizzi il conto alla rovescia troppo in basso nel footer email, invierai un messaggio contraddittorio. Se la scadenza non è abbastanza importante da essere la prima cosa nella tua email, perché si trova lì? Si ritorna al primo punto: enfatizza l’urgenza solo se necessario.

Il messaggio principale è il senso di urgenza, quindi tieni i countdown timer in alto per attirare la massima attenzione da parte dei tuoi clienti.

4. Usa una Call to action e costruiscila nel modo corretto

Le email che trasmettono urgenza hanno in genere un tasso di clic maggiore, quindi è bene che l’invito all’azione sia forte e vicino al tuo email countdown timer.

Poiché vuoi rendere il più semplice possibile per gli abbonati visitare il sito e acquistare, non rendere il pulsante CTA (Call to action) difficile da trovare. Invece, usa una CTA chiara proprio accanto al timer del conto alla rovescia per aumentare ancora di più il tasso di clic.

5. Non confondere i clienti

Non sovraccaricare gli iscritti. Piuttosto, quando inserisci un elemento dinamico come il conto alla rovescia alle email, fa in modo che sia l’obiettivo principale dell’intero messaggio.

6. Abbonda con i test

I test sono fondamentali quando si tratta di ottimizzare le email. Utilizza la funzione di A/B test di ActiveCampaign per testare due varianti dell’email e comprendere quale funziona meglio: una versione con il conto alla rovescia e una senza.

Vediamo ora alcune occasioni in cui i countdown possono migliorare le tue comunicazioni.

Offerta a tempo

Il primo caso che prendiamo in esame è quello dell’offerta a tempo, ovvero di una promozione di cui segnalare la fine ai tuoi clienti con un countdown: in questo modo, riuscirai a catturare la loro attenzione e a massimizzare i risultati dei tuoi sconti.

Lancio di un prodotto

Un’altra occasione in cui i countdown possono fare la differenza è quella del lancio di un prodotto: piuttosto che rilasciarlo in sordina, perché non organizzare una campagna con i countdown? Questo alimenterà le aspettative dei tuoi clienti e li renderà pronti ad acquistarlo.

Periodo di prova completato

Un altro countdown interessante è quello relativo al periodo di prova: sollecitare i clienti, alla fine della prova, con un countdown relativo agli ultimi giorni di prova rimasti, per esempio, può essere una buona strategia per incoraggiare l’acquisto. Ricorda loro che potrebbero perdersi tutti i vantaggi di cui stanno godendo durante la prova: se li solleciterai una volta che la prova è conclusa, l’efficacia potrebbe ridursi.

Inizio di un contest

I contest sono un altro strumento perfetto per aumentare i tuoi iscritti o i lead. Cerca di raggiungere la massima viralità, inviando email con countdown per ricordare ai tuoi contatti di non perdersi il tuo concorso.

Webinar

I webinar costruiscono un rapporto con la tua clientela, mettendo al centro i tuoi prodotti e servizi. Per aumentare i partecipanti al tuo evento online, prova a costruire un conto alla rovescia: con tutti i canali che ci sono, molte informazioni vanno perse. Usa un countdown per ricordare a tutti i tuoi contatti di non mancare: per migliorare l’organizzazione del tuo webinar, puoi consultare anche le nostre risorse in merito.

Conclusione delle offerte

Un altro conto alla rovescia interessante riguarda l’imminente conclusione delle offerte. In questo caso, suscitando urgenza negli iscritti, puoi incrementare le tue vendite: tieni a mente di non esagerare, però, per non importunare i clienti.

Usare il conto alla rovescia con ActiveCampaign

Corsia con numeri

Crea il tuo countdown fuori dagli schemi con ActiveCampaign.

Il conto alla rovescia è un elemento visivo che è possibile aggiungere alle tue email. Una volta aggiunto, compariranno il numero di giorni, ore, minuti e secondi fino alla data di un evento. 

Esempio countdown email

Potresti voler usare questo blocco per creare un senso di urgenza nei tuoi iscritti, promuovendo offerte a tempo limitato o creando anticipazioni su un evento. Questo può aiutarti ad aumentare le tue vendite. 

Una volta aggiunto questo blocco al layout, è possibile regolarne il tema, il tipo di conto alla rovescia, lo stile e le dimensioni. È inoltre possibile modificare, duplicare ed eliminare un elemento Conto alla rovescia. Per maggiori informazioni contatta il nostro team.

Utilizza i countdown per migliorare l’engagement

Per incrementare l’engagement ci sono numerose strategie: tra queste, i countdown spiccano per efficacia. Possono riuscire a coinvolgere l’utente, infatti, facendo leva sul senso di urgenza. Inoltre, sono semplici da realizzare, quindi non dovrai investire molto tempo e denaro in questa iniziativa.

In questo articolo abbiamo esaminato cos’è un countdown e come può migliorare i tuoi risultati, coinvolgendo i clienti nelle tue attività. Ti abbiamo dato suggerimenti preziosi per raggiungere questo obiettivo, mostrandoti anche alcuni esempi in cui gli email countdown timer possono fare la differenza.

Realizza countdown e coinvolgi i clienti. Scegli ActiveCampaign, il software usato in più di 170 paesi.

Comment section