Email marketing

La strategia di email marketing perfetta

La tua piattaforma per l’email marketing. Invia le email giuste con ActiveCampaign.

email hero phone

Quali email dovresti inviare?

È importante inviare dei messaggi email che rappresentino il tuo business nel modo migliore: per questo ti offriamo una vasta gamma di funzionalità per il tuo email marketing.

Email broadcast

Comunica con tutti i tuoi contatti nello stesso momento. Migliora le tue campagne con una sola email.

Email automatiche

Automatizza l’invio di email in base all’acquisto effettuato, al numero di visite al sito o al coinvolgimento dei clienti. Le email automatiche sono perfette per comunicare con i clienti più interessati al tuo brand.

Email mirate

Assicurati che il messaggio giusto sia inviato alla persona giusta: puoi suddividere i tuoi contatti in gruppi in base a parametri diversi.

Email di risposta automatica

Dialoga con i tuoi clienti senza farli aspettare: invia email di benvenuto o lead magnet in pochi istanti.

Email funnel

Aumenta le vendite: usa le automazioni per trasformare i tuoi contatti da lead interessati a clienti.

Email programmate

Pianifica le email con orari e date specifici: una soluzione perfetta in caso di eventi, vacanze o compleanni.

Invia email come un vero professionista in pochi secondi

Non occorre essere una mago della tecnologia, il nostro editor di email drag-and-drop ti permette di creare campagne dal design irresistibile in pochi minuti.

Email Designer Hero

TOOLS FOR YOUR EMAIL MARKETING SUCCESS

The resources you need to grow your business

New deal alerts

Send a 1:1 email and notification for new Salesforce deals

Welcome emails

Trigger emails to new contacts and track engagement

Welcome Series

Automatically send welcome emails to new contacts

Email Examples

20 Good Email Marketing Examples That You Can Copy

Email Tracking

Everything You Need to Know About Email Tracking

Email Don’ts

Why No-Reply Emails Lead to Bad Customer Experience

Subject Line Generator

Get a list of great subject lines with this free generator

Email Templates

Use these pre-written templates to write great email copy

Outreach Emails

Make a strong impression with these email outreach templates

yourtherapy-1624567060

YOUR THERAPY SOURCE

Your Therapy Source ha coinvolto i suoi clienti fornendo contenuti di spessore

“Nell’ultimo anno, ho ottenuto un ritorno di oltre il 2000% sul budget investito in ActiveCampaign”

30%

La percentuale dei ricavi provenienti dalle email di abbandono del carrello sul totale dei proventi dalla marketing automation

50%

Il numero di vendite sul totale che provengono da email settimanali

Invia email che lascino un segno

Inizia la prova gratuita di 14 giorni. Nessuna carta di credito, nessuna installazione.

Invia contenuti rilevanti per i tuoi contatti

La segmentazione e i contenuti dinamici ti aiutano a personalizzare i tuoi messaggi, per inviare email su misura a ogni destinatario.

email marketing split content new
email 2

Email marketing personalizzato

Personalizza le tue email in base alle informazioni di ogni singolo contatto. Invia esattamente ciò che i tuoi contatti stanno cercando e aumenta il loro coinvolgimento.

Misura la performance del tuo email marketing

Il reporting ti aiuta a individuare quali email stanno performando bene e quali potrebbero essere migliorate. Utilizza lo split testing (come l’A/B test) per incrementare il tasso di apertura, i clic e gli acquisti.

test

Scopri le integrazioni disponibili

Collega le tue app preferite, dagli strumenti di pagamento ai tool di ecommerce. ActiveCampaign è integrato con PayPal, Stripe, Shopify, WooCommerce, BigCommerce, Facebook e altre 870 app.

sea integrations

Email deliverability: ecco come proteggerla con ActiveCampaign

L’email marketing garantisce migliori performance rispetto a qualsiasi altro canale di marketing. ActiveCampaign protegge l’invio dei tuoi messaggi. Inoltre, ti offre la stabilità di un software affidabile e ti aiuta a garantire la conformità alle normative.

Modernist 4
email-templates

Modelli di email che lasciano il segno

ActiveCampaign ti offre oltre 125 modelli di email pronti all’uso, realizzati dai nostri esperti. Tutti i modelli sono reactive, sono pensati sia per il marketing B2B che B2C e possono essere scritti in HTML.

Collega la tua strategia di email marketing alle vendite

L’automazione del sales engagement unifica la strategia di marketing e quella di vendita, riducendo la distanza tra i reparti attraverso campagne email personalizzate e integrate lungo l’intero ciclo di vita del cliente.

Automations
Image 5 2

Offri un'esperienza unica in ogni messaggio

Ogni interazione con i clienti è un contatto fondamentale per te. Dalle email di marketing agli eventi, assicurati di offrire un’esperienza unica per creare relazioni durature.

Strumenti per l’email marketing di successo

Le nostre feature di email marketing lavorano in maniera coordinata, per aiutarti a inviare le email che contano quando conta.

Editing multiutente

Modifica le campagne insieme al tuo team. Il lavoro di squadra migliorerà la tua strategia.

Storico delle revisioni

Accedi a tutte le modifiche, nel caso ti serva una versione precedente dell'email.

Deliverability

Migliora i tassi di recapito per raggiungere un pubblico più ampio.

Integrazioni

Connetti il software di email marketing alle tue app preferite. Oltre 870 app disponibili.

Contenuti personalizzati

Modifica i contenuti in base al destinatario, per offrire ai tuoi clienti ciò che stanno cercando.

Ottimizzazioni mobile

Assicurati che le email siano perfette sui dispositivi mobili e nella versione desktop.

Link actions

Aggiungi tag, ottieni informazioni e crea offerte a partire dalle sezioni del messaggio che il tuo cliente ha apprezzato maggiormente.

Dati personalizzati

Usa i vari campi per raggruppare le informazioni di contatto che ritieni più importanti.

Tracciamento geografico

Individua automaticamente la posizione dei tuoi contatti per organizzare campagne ottimizzate a livello geografico.

Segmentazione del pubblico

Raggruppa i tuoi contatti usando le informazioni che hai a disposizione nel tuo database.

Hosting gratuito delle immagini

Carica un numero illimitato di immagini per le tue campagne.

Monitoraggio del sito

Modifica la tua strategia in base al comportamento degli utenti sul tuo sito web.

Personalizzazione

Migliora le tue email sfruttando le informazioni che hai su ogni contatto.

Condivisione social

Traccia i risultati delle tue campagne sui social network.

Analisi

Esamina i comportamenti dei contatti grazie all’integrazione con Google Analytics, per osservare le loro azioni dopo aver visitato il tuo sito.

Che cos’è l’email marketing?

L’email marketing è una forma di marketing diretto che utilizza le email per promuovere il tuo business. Viene utilizzato per creare relazioni con i potenziali clienti, inviando a una mailing list messaggi che offrono informazioni pertinenti, come aggiornamenti, annunci o sconti.

L’email marketing è diventato un caposaldo, soprattutto grazie alla sua efficacia e ai suoi costi contenuti. Mentre altri canali di marketing, come i social media e il marketing sui motori di ricerca, sono controllati da algoritmi, l’email marketing ti dà accesso a una lista di persone che hanno esplicitamente dichiarato di essere interessate al tuo business.

Dato che il costo dell’invio di un’email è basso, questa forma di marketing permette alle piccole imprese di raggiungere un numero relativamente alto di persone senza spendere molto. Per ogni tua esigenza, ActiveCampaign può aiutarti a raggiungere i tuoi clienti in modo efficace: provalo ora. Nessuna carta di credito richiesta.

 

Guida all’email marketing

Secondo quanto riporta eMarketer, l’80% dei professionisti dichiara che l’email marketing favorisce l’acquisizione e la retention dei clienti. Ciò significa che un maggior numero di clienti si rivolgerà a te per le proprie esigenze e continuerà a rivolgersi a te quando le necessità si ripresenteranno.

L’email marketing ha cambiato il modo di fare business: ha abbattuto i costi e ha fornito una platea più vasta di potenziali consumatori. In questa sezione della nostra guida ci concentriamo sui passaggi da compiere per organizzare la tua strategia in modo corretto.

Nel 2020, ogni giorno sono state inviate più di 306 miliardi di email in tutto il mondo

(Statista, 2020)

test

Migliora i tassi di apertura delle email

Secondo MarketingSherpa, il 61% dei consumatori ama ricevere settimanalmente email promozionali, ma questo non significa che aprirà automaticamente la tua. Il tasso di apertura delle email indica il numero di abbonati che aprono un messaggio rispetto al numero totale di abbonati nella tua mailing list.

email marketing improve open rates 768x621 1

Supponiamo che tu abbia 100 iscritti. Se 70 abbonati aprono le tue email, in media, il tuo tasso di apertura risulta del 70%: basta dividere il numero di iscritti che hanno aperto la tua email per il numero totale di abbonati, e poi moltiplicare il risultato per 100.
Ecco 10 modi semplici per migliorare il tasso di apertura delle email:

  • Aggiorna spesso la tua lista di nuovi contatti
  • Segmenta la tua lista
  • Evita i filtri antispam
  • Perfeziona il tempismo dei messaggi
  • Distinguiti subito: cura l’oggetto dell’email
  • Rivolgiti a una sola persona
  • Scrivi come un amico
  • Realizza contenuti straordinari, ogni volta
  • Non dimenticare di essere simpatico ogni tanto
  • Ottimizza i contenuti per i dispositivi mobili

Come vedrai, questi suggerimenti basilari riguardano molti temi, tra quelli che discuteremo nelle prossime sezioni: i vari elementi che compongono una campagna, infatti, sono inevitabilmente collegati tra loro. Inoltre, per ottimizzare la tua campagna scopri i modelli di email ActiveCampaign.

Migliora i tassi di apertura delle email

Secondo MarketingSherpa, il 61% dei consumatori ama ricevere settimanalmente email promozionali, ma questo non significa che aprirà automaticamente la tua. Il tasso di apertura delle email indica il numero di abbonati che aprono un messaggio rispetto al numero totale di abbonati nella tua mailing list.

Supponiamo che tu abbia 100 iscritti. Se 70 abbonati aprono le tue email, in media, il tuo tasso di apertura risulta del 70%: basta dividere il numero di iscritti che hanno aperto la tua email per il numero totale di abbonati, e poi moltiplicare il risultato per 100.
Ecco 10 modi semplici per migliorare il tasso di apertura delle email:

Aggiorna spesso la tua lista di nuovi contatti
Segmenta la tua lista
Evita i filtri antispam
Perfeziona il tempismo dei messaggi
Distinguiti subito: cura l’oggetto dell’email
Rivolgiti a una sola persona
Scrivi come un amico
Realizza contenuti straordinari, ogni volta
Non dimenticare di essere simpatico ogni tanto
Ottimizza i contenuti per i dispositivi mobili

Come vedrai, questi suggerimenti basilari riguardano molti temi, tra quelli che discuteremo nelle prossime sezioni: i vari elementi che compongono una campagna, infatti, sono inevitabilmente collegati tra loro. Inoltre, per ottimizzare la tua campagna scopri i modelli di email ActiveCampaign.

email marketing improve open rates 768x621 1
group 10365

Segmentazione delle tue liste di email

Per aumentare i tassi di apertura e il click through rate delle tue email, nonché diminuire i tassi di disiscrizione, la segmentazione è la soluzione perfetta, perché migliora drasticamente l’efficacia delle tue campagne di email marketing.

I marketer intelligenti conoscono il valore della segmentazione delle liste di email. Infatti, secondo il rapporto The Adestra / IDM State of Digital Personalization report, l’82% dei professionisti ha riportato un aumento dei tassi di apertura attraverso la personalizzazione della posta. Eppure, il 70% dei marchi non riesce a usare la profilazione nel modo migliore.

La segmentazione delle liste è una tecnica che i marketer usano per inviare email altamente mirate dividendo la loro lista in gruppi più piccoli, o “segmenti”. Comprendendo le caratteristiche specifiche che differenziano ciascuno di questi gruppi, è possibile adattare il contenuto delle campagne di email marketing a ogni singolo segmento e aumentare significativamente le conversioni. Vediamo tre step fondamentali per segmentare i contatti:

  • Software di segmentazione email: per prima cosa, avrai bisogno di un provider di servizi email che ti permetta di segmentare la tua lista. ActiveCampaign ti permette di organizzare le tue campagne in modo estremamente segmentato, automatizzando i messaggi;
  • Targeting a livello di pagina: successivamente, dovrai creare moduli opt-in email mirati, per raggiungere i visitatori del sito web, e poi aggiungerli ai segmenti email appropriati;
  • Lead magnet: infine, dovrai creare dei contenuti di grande interesse, che permetteranno ai visitatori del tuo sito web di auto-identificarsi come appartenenti a uno dei tuoi segmenti.

Segmentazione delle tue liste di email

Per aumentare i tassi di apertura e il click through rate delle tue email, nonché diminuire i tassi di disiscrizione, la segmentazione è la soluzione perfetta, perché migliora drasticamente l’efficacia delle tue campagne di email marketing.

group 10365

I marketer intelligenti conoscono il valore della segmentazione delle liste di email. Infatti, secondo il rapporto The Adestra / IDM State of Digital Personalization report, l’82% dei professionisti ha riportato un aumento dei tassi di apertura attraverso la personalizzazione della posta. Eppure, il 70% dei marchi non riesce a usare la profilazione nel modo migliore.

La segmentazione delle liste è una tecnica che i marketer usano per inviare email altamente mirate dividendo la loro lista in gruppi più piccoli, o “segmenti”. Comprendendo le caratteristiche specifiche che differenziano ciascuno di questi gruppi, è possibile adattare il contenuto delle campagne di email marketing a ogni singolo segmento e aumentare significativamente le conversioni. Vediamo tre step fondamentali per segmentare i contatti:

  • Software di segmentazione email: per prima cosa, avrai bisogno di un provider di servizi email che ti permetta di segmentare la tua lista. ActiveCampaign ti permette di organizzare le tue campagne in modo estremamente segmentato, automatizzando i messaggi;
  • Targeting a livello di pagina: successivamente, dovrai creare moduli opt-in email mirati, per raggiungere i visitatori del sito web, e poi aggiungerli ai segmenti email appropriati;
  • Lead magnet: infine, dovrai creare dei contenuti di grande interesse, che permetteranno ai visitatori del tuo sito web di auto-identificarsi come appartenenti a uno dei tuoi segmenti.

Email Marketing A/B Testing

A/B testing sounds more complicated than it is. All you’re doing is running a split test.

Essentially, you have an “A” version of your email and a “B” version of your email, in which only one thing has changed. By sending the “A” version to one half of your email list and the “B” version to the other, you can determine what works best. 

Email marketers use A/B testing to figure out the best time to send their emails. Timing is vital in email marketing because marketing emails tend to get buried in inboxes. 

By sending the same email at different times (an A time and a B time), you can begin to hone in on the perfect day and hour to send correspondence to your audience. 

The same thing applies to email subject lines. Send the “A” version of your email with one subject line and the “B” version with another. You’ll quickly learn what phrases and terms are most effective with your audience by examining which version of the email they open more. 

Group 510

Email Marketing A/B Testing

L’A/B testing, nel contesto dell’email, si riferisce al processo di invio di una versione della tua campagna email a una parte degli iscritti alla tua mailing list, e di una versione diversa a un altro gruppo di iscritti. Il test A/B offre molti vantaggi che possono rendere la tua campagna di email significativamente più efficace.

Group 510

Aiuta a capire cosa vogliono i tuoi iscritti

È importante tenere a mente che l’obiettivo finale di ogni risorsa di marketing è attrarre il pubblico di destinazione. Anche se tu personalmente pensi che l’email che hai creato sia al di sopra delle aspettative, i flussi di lavoro non finiscono qui. È necessario ottenere un secondo parere da parte dei tuoi abbonati: l’ultima parola spetta sempre ai destinatari finali delle email. Lasciando che i tuoi iscritti decidano cosa funziona meglio per loro, aumenti le tue possibilità di creare email su misura che si adattino alle tue prospettive di crescita.

Permette di mantenere un vantaggio competitivo

Un paio di anni fa, il test A/B delle email non era comune come oggi. Un tempo, farlo ti avrebbe dato un vantaggio competitivo e ti avrebbe differenziato dalle altre aziende del tuo settore. Oggi, non è più un’opzione, ma una necessità. Tutti i tuoi concorrenti stanno facendo A/B test sulle loro email: il che significa che hai bisogno di eguagliare i loro sforzi se vuoi rimanere almeno alla pari con loro. 

È efficiente in termini di costi e di tempo

Dal momento che hai accesso a tutte le informazioni su come risponde il pubblico di destinazione alle tue attività di marketing, è possibile interrompere prontamente quelle che non generano un ritorno sugli investimenti come previsto. Quando effettui il test A/B, risparmi del tempo altrimenti sprecato per attuare una strategia di marketing automation che non converte.

Come fare email marketing

Un marketer su 3 ha dichiarato che il più grande vantaggio dell’automazione del marketing è il tempo risparmiato. L’email marketing ti permetterà di dare una svolta alla tua strategia di marketing: la sua combinazione con una piattaforma di marketing automation la rende infatti essenziale per aumentare le vendite. In questa sezione, scopriremo come costruire la tua strategia.

1. Trova la piattaforma ideale per fare email marketing

L’email marketing è tra le azioni di marketing più convenienti per le piccole imprese perché è facile da gestire, ti dà pieno controllo, e ti permette di stabilire un contatto diretto con i tuoi clienti.

È importante comprendere che gran parte del tuo successo con l’email marketing dipende dal software che scegli, perché è il software a garantire che le tue email vengano effettivamente consegnate. Se non ci presti attenzione, allora finirai per pagare un sacco di soldi in più per funzioni di marketing che producono terribili tassi di consegna (e che ti faranno perdere ancora più soldi). Scopri di più sull’email deliverability.

Hai sviluppato un lead magnet e costruito un modulo opt-in: ora hai bisogno di un provider di servizi email per archiviare e segmentare la lista di email. Le piattaforme di email marketing sono numerose e offrono servizi che vanno dal gratuito al relativamente costoso.

Le esigenze della tua azienda dipendono dalle dimensioni del brand e dal budget di marketing. Ecco alcune cose da considerare prima di scegliere un fornitore di servizi email:

  • Quanto è intuitivo e facile da configurare?
  • Quanta esperienza ha nel settore?
  • Quanto spesso aggiornano la piattaforma? (Questo può essere sia positivo che negativo)
  • Quante opzioni ha per il design e i modelli delle email?
  • Che tipo di email e marketing automation sono disponibili?
  • Che tipo di struttura di pagamento utilizza?
  • Chi è il cliente ideale (sei tu)?
  • Monitora le entrate e si collega al tuo CRM?

2. Crea una lista di contatti o mailing list

Costruire in modo efficiente la tua lista di contatti per l’email marketing è fondamentale: può migliorare il tasso di apertura delle email, il tasso di click-through, la fiducia dei consumatori, il riconoscimento del brand e la tua reputazione.

Gli esperti di marketing raccomandano di utilizzare un doppio processo di opt-in per ottenere il consenso degli iscritti. Si dovrebbero inviare solo email di marketing che rispettano le leggi anti-spam come il GDPR.

Una lista di contatti mirata per l’email marketing è parte integrante della strategia di marketing della tua azienda. È possibile utilizzare diverse tattiche per creare una lista di email di successo e così connettersi efficacemente con i consumatori.

Il processo di generazione di una lista di email marketing di successo è duplice. In primo luogo, è necessario convincere i consumatori a ricevere le tue email. Poi, è necessario mantenerli coinvolti, in modo che desiderino continuare a riceverle.

Il modo in cui si ottengono gli indirizzi email dei consumatori, e ciò che si fa una volta che sono a disposizione, è importante. Ci sono modi giusti e sbagliati per impostare una lista. Prima di tutto, invia i tuoi messaggi solo ai consumatori che hanno acconsentito a ricevere comunicazioni da parte della tua azienda. L’invio di email senza consenso può danneggiare il tuo business, in quanto si tradurrà probabilmente in consumatori insoddisfatti e comporterà che le tue email vengano filtrate come spam. Per iniziare, ricorda di usare una email di benvenuto.

Quindi, come si fa a ottenere abbonati? E cosa puoi fare per assicurarti che non clicchino mai sul pulsante di cancellazione? Ecco alcuni consigli per costruire una lista di contatti per l’email marketing che farà crescere il tuo business.

Come far crescere la tua lista di contatti?

Per far crescere la tua lista di contatti, prova a seguire i nostri consigli:

  • Offri più incentivi
    Rendi il tuo marchio simpatico
  • Usa un modulo di raccolta dati invece di un link a una pagina di iscrizione
  • Organizza un concorso, un giveaway o una lotteria e raccogli le iscrizioni via email
  • Mantieni breve il tuo modulo di iscrizione alla newsletter

Seguendo questi principi, potrai aumentare il numero degli iscritti alla lista e soddisfare i tuoi clienti. Vediamo altri suggerimenti.

Usare i lead magnet

La maggior parte dei visitatori non comprerà nulla alla prima visita. Stanno solo navigando, sono ancora in fase di ricerca, o non sono del tutto sicuri che la tua offerta sia ciò di cui hanno bisogno. Ci vuole tempo per infondere fiducia e costruire una relazione di lead nurturing.

Quindi, se sappiamo che la stragrande maggioranza non comprerà nulla alla prima visita, perché insistere? Li allontanerai solo più velocemente. Invece, dovresti cercare di raccogliere il loro indirizzo email e iniziare a costruire una relazione.

Avere un attraente lead magnet accelererà la costruzione della tua lista di email. Il tuo obiettivo è creare qualcosa che emozioni i visitatori. Chiediti: qual è quella cosa che sarebbe follemente utile al mio pubblico? Probabilmente potresti anche far pagare per questo, ma non lo farai. 

Moduli di iscrizione e opt-in

Una chiave per un efficace email marketing è la qualità del database di iscritti. Gli abbonati coinvolti sono abbonati più felici, e forniscono un maggiore ritorno sull’investimento (ROI) per le tue campagne di email marketing. Quindi, come puoi sviluppare la tua base di abbonati email con lettori coinvolti? Con buone pratiche di email opt-in. Eccone alcune:

I moduli di iscrizione possono fare la differenza per le tue vendite. Se stai cercando ispirazione per creare dei moduli coinvolgenti per il tuo pubblico, dai un’occhiata agli esempi di opt-in targati ActiveCampaign.

3. Diversi tipi di email marketing

Tra le diverse tipologie di email marketing, possiamo individuare tre filoni a livello di contenuto:

  • Newsletter: una comunicazione una tantum che può essere utilizzata per inviare messaggi promozionali, informazioni importanti sull’account, aggiornamenti sui prodotti e altro ancora.
  • Email transazionali: ricevute, fatture, estratti conto, conferme dell’ordine sono esempi di email transazionali. Sono attivate dal comportamento dell’utente.
  • Email comportamentali: il messaggio comportamentale riguarda la personalizzazione. Conoscendo i clienti e creando delle buyer personas, potrai adattare le email in modo che siano pertinenti alla fase in cui i clienti si trovano nel ciclo di acquisto.

4. Automazioni per l’email marketing

Le automazioni sono fondamentali per l’email marketing: in questa parte della nostra guida, ti illustriamo alcune delle soluzioni che puoi adottare per massimizzare il rendimento delle tue campagne di lead management.

Email di risposta automatica

Quando decidi di inviare una email di risposta automatica, ecco alcune cose da tenere a mente:

  • Avere un oggetto forte, che comunichi efficacemente l’argomento principale dell’email. Si tratta della conferma di un ordine? È un promemoria? Un riconoscimento? C’è un’azione da compiere? Assicurati che l’oggetto non sia troppo vago. Deve indurre il cliente ad aprire l’email.
  • Rendila il più personale possibile. Con la moderna tecnologia delle email, è facile includere il nome del tuo contatto, soprattutto se rispondi a una richiesta iniziale di assistenza o invii l’email in risposta a un ordine. Non pensare al tuo cliente solo come a un numero o a un’altra faccia nella folla.
  • Rivolgiti a loro per nome. La gestione dei clienti dovrebbe essere integrata con le email, in modo da rendere l’indirizzamento delle email ai destinatari semplice e senza attriti. Oppure, se proprio non puoi farlo per qualsiasi motivo, rivolgiti a loro con calore.
  • Fai sapere qual è il modo migliore per mettersi in contatto con te. Stai inviando una risposta automatica e probabilmente non vuoi che rispondano a questa particolare email.
  • Una buona firma dell’email. Ottieni più risposte e contatti via email con una firma perfetta per ogni contesto. Anche se si tratta di un’email automatica, vuoi conoscere e ottenere il massimo da ogni conversazione.
  • Stabilisci le aspettative per la risposta, assicurandoti di far sapere alla persona quando risponderai.

Crea sequenze di email

Attraverso le email programmate potrai comunicare con il pubblico al punto del funnel in cui si trova e potrai fornire informazioni utili ed educative per far sì che progredisca nel processo di acquisto. Se fornisci contenuti educativi e di valore, le sequenze sono un ottimo modo per spingere il pubblico ad acquistare il tuo prodotto o servizio.

Prima di proporre la tua offerta, devi sviluppare con il pubblico il fattore “mi piace, conosco, mi fido”. Le persone vogliono avere la sensazione che tu riesca a comprendere i loro problemi, veda le loro difficoltà e sia interessato alla creazione di una soluzione che li aiuti in modo unico.

5. Misura e analizza i risultati delle tue campagne di email marketing

Misurare le metriche di riferimento della tua campagna ti permetterà di avere un’idea più chiara dei tuoi risultati. Prima di iniziare, stabilisci con chiarezza quali sono i tuoi obiettivi, cosa vuoi raggiungere con questa campagna e qual è il tuo pubblico di riferimento. Una volta che i messaggi inizieranno a essere consegnati, tieni d’occhio le tue metriche di riferimento. Abbiamo già parlato di alcuni dati che puoi considerare, come il tasso di apertura.

Strategie e best practice dell’email marketing

In questa sezione del nostro articolo, ti illustriamo le strategie che non possono mancare nel manuale del perfetto marketer. Aumenta le tue vendite, incrementa gli iscritti alla tua lista e costruisci un brand di successo grazie ai consigli dei nostri esperti.

Evitare lo spam

Riuscire ad aggirare i filtri anti-spam in modo corretto è fondamentale. Un filtro antispam è un programma utilizzato per rilevare le email non richieste, indesiderate o infette da virus, impedendo che questi messaggi arrivino nella casella di posta. Come altri tipi di programmi di filtraggio, un filtro antispam si basa su criteri specifici.

I provider di servizi Internet, i servizi di posta elettronica online gratuiti e le aziende utilizzano strumenti di filtraggio dello spam per ridurre al minimo il rischio che i messaggi di spam vengano diffusi. Ad esempio, una delle prime e più semplici versioni del filtro antispam, come quella utilizzata da Hotmail di Microsoft, era impostata in modo da tenere conto di particolari parole nell’oggetto dei messaggi.

Scrivere oggetti delle email accattivanti

Per scrivere in modo accattivante, ricordati che la conformità dell’oggetto rispetto al corpo dell’email è fondamentale. Le righe dell’oggetto devono rappresentare accuratamente il contenuto e non possono essere fuorvianti.

La maggior parte delle aperture delle email avviene su smartphone. Per questo è importante che le righe dell’oggetto siano brevi: in genere i client di posta elettronica mobile visualizzano da 30 a 70 caratteri. Non utilizzare parole che potrebbero far finire un’email nella cartella di spam. I reindirizzamenti allo spam, o alla posta indesiderata, sono dovuti a diversi fattori. Di solito sono gli algoritmi a rilevare i reclami e il comportamento online dei destinatari.

Scrivere il copy perfetto ti aiuterà a incrementare drasticamente le tue vendite, coinvolgendo i tuoi clienti: scopri come creare il messaggio perfetto con le risorse gratuite di ActiveCampaign dedicate al copywriting.

Email personalizzate

L’email marketing mirato offre molti vantaggi. Grazie all’email marketing potrai ottenere il massimo da ogni singola metrica e realizzare un ritorno di vendite superiore rispetto alle normali campagne di email di massa. In questo ambiente altamente competitivo, la personalizzazione delle email è fondamentale. Le principali tecniche di personalizzazione riguardano:

  • Segmentare il pubblico
  • Personalizzare i dettagli del mittente
  • Raccomandazioni sui prodotti
  • Offerte speciali
  • Email di re-engagement

Ottimizza le tue email per diversi device

L’email marketing è un modo efficace per raggiungere i clienti esistenti e quelli potenziali al momento giusto. Le persone hanno iniziato a usare l’email come forma principale di comunicazione. Di conseguenza, le aziende possono utilizzare questa piattaforma per interagire con i clienti e promuovere i loro prodotti.

Quando invii materiale di email marketing ai clienti, devi tenere presente che la maggior parte delle tue email verrà visualizzata su dispositivi mobili. I client di posta elettronica hanno creato applicazioni mobili che le persone utilizzano per accedere ai loro account di posta elettronica senza collegarsi ai loro computer.

Quando mandare le email? E ogni quanto tempo?

Anche se molte email di qualità possono essere costruite durante l’orario di lavoro, quelle con i migliori tassi di apertura non vengono inviate dalle 9 alle 5. Alcuni marketer consigliano di inviarle di notte.

Nel suo rapporto trimestrale sulle email, Experian Marketing Services ha rilevato che l’ora del giorno che ha ricevuto il miglior tasso di apertura è stata dalle 20:00 a mezzanotte. Questo orario non solo ha ottenuto risultati migliori per quanto riguarda il tasso di apertura (un rispettabile 22%), ma anche per i clic e le vendite.

I dati mostrano che la finestra dalle 20:00 alle 24:00 è anche la meno utilizzata, un fattore chiave che aiuta i messaggi a ottenere ottimi risultati. Quanto alla frequenza, dipende dalla tipologia di contenuti che vuoi proporre: molti esperti consigliano una newsletter settimanale, altri non forniscono un preciso dato. In ogni caso, cerca di non inondare di messaggi i tuoi utenti.

Non comprare database di email

Stai pensando di acquistare una lista di indirizzi email? L’acquisto sembra un modo rapido per ottenere clienti, ma in realtà è un enorme spreco di denaro. Una lista di email comprende in genere un elenco di nomi, indirizzi email e forse altri dati (come il nome dell’azienda o il livello di reddito), e si possono trovare in vendita.

La verità è che comprare un database di email è una pessima idea e un enorme spreco di denaro. Si tratta di una di quelle scorciatoie che semplicemente non funzionano e che probabilmente causeranno alla tua attività più danni che vantaggi. Inoltre, la questione è complicata dal punto di vista legale: in breve, l’utilizzo dei dati acquistati è legale e in linea con il GDPR (Regolamento generale sulla protezione dei dati) recentemente introdotto, ma potrebbe esporti a rischi. Infatti, l’utilizzo di questi dati è legale solo se i dati sono stati acquistati nel modo giusto e dalla fonte giusta.

Tieni aggiornate le tue mailing list

Le mailing list sono diventate il veicolo preferito per la distribuzione di messaggi di content marketing mirati e convenienti. Proprio per via di queste risorse, tuttavia, l’email è diventata anche uno strumento abusato. Sono nati mercati che permettono ai proprietari di aziende di acquistare (a volte a prezzi molto alti) liste di indirizzi email.

Il miglior tipo di mailing list da utilizzare, però, è quella basata sul permesso. Ciò significa che tutti i membri della tua lista ti hanno dato il permesso di contattarli: queste persone ti hanno detto esplicitamente che vogliono ascoltare ciò che ha da dire.

Il rovescio della medaglia delle email basate sul consenso è che, con il passare del tempo, le persone si disiscrivono. È inevitabile che le persone si cancellino dalla tua lista o che il loro indirizzo email cambi.

Se non gestisci la tua lista in modo corretto, nel corso del tempo invierai email a indirizzi che vengono respinti come non recapitabili o a persone che, per qualsiasi motivo, non desiderano più ricevere le tue email. Questo può causare una serie di problemi nel tempo, anche agli imprenditori con piccole mailing list.

Tutti i vantaggi dell’email marketing

L’email marketing è popolare per una buona ragione. Può essere un modo molto efficace per raggiungere il tuo pubblico in modo conveniente e tempestivo. Come altre strategie di marketing, presenta alcuni svantaggi, ma ci sono modi per superarli e raggiungere i tuoi obiettivi.

In questa ultima sezione diamo un’occhiata ai principali vantaggi che l’email marketing offre. La tua attività potrà aumentare le vendite e avere clienti più coinvolti, con cui potrai rapportarti in modo redditizio per il business.

Incremento delle vendite

Secondo recenti studi, circa il 60% dei consumatori dichiara di aver effettuato un acquisto grazie a un’email di marketing ricevuta. Promuovere la tua attività attraverso l’email marketing, infatti, dà al tuo pubblico la possibilità di effettuare un acquisto direttamente dal telefono o dal computer.

L’email marketing per le piccole imprese può essere utilizzata per vendere ai nuovi clienti, incentivare i referral, fare upselling ai clienti attuali e persino coinvolgere nuovamente i clienti che non acquistano da tempo. Più i contenuti delle email sono pertinenti e mirati, più alta è la probabilità che il lettore compia un’azione.

Fidelizzazione del cliente

L’inbound marketing può aiutare a costruire relazioni con i clienti potenziali fornendo loro le informazioni che desiderano su base regolare, direttamente nella loro casella di posta elettronica. Quando aiuti il tuo pubblico, che si tratti di un prodotto o di un servizio, di consigli utili, o anche solo di un regalo di “buon compleanno”, gli utenti cominciano ad apprezzarti e a fidarsi di te durante il processo di vendita.

Facilità di tracciamento

Un altro vantaggio dell’email marketing è che ti fornisce le metriche necessarie per vedere l’andamento delle campagne email. Questi dati ti aiutano a vendere in modo più intelligente e a comprendere meglio le esigenze e gli interessi della tua base di clienti.

Abbatti i costi

Rispetto a molte altre opzioni di marketing online, l’email marketing è relativamente conveniente. Le sponsorizzazioni a pagamento e persino alcune strategie SEO possono essere molto costose se utilizzate a lungo termine. L’email marketing è anche molto più conveniente delle campagne di direct mail. Con l’email marketing, infatti, dovrai sostenere i costi iniziali per la creazione di una mailing list e l’investimento in un software, ma in seguito i costi saranno minimi.

Facilità nel creare un database

Come piccola impresa, non è sempre facile distinguersi in un mercato affollato. L’email marketing ti permette di creare un pubblico interessato a ricevere le tue comunicazioni, senza dover investire in altri canali di marketing.

Comunicazione istantanea

È incredibile la rapidità con cui è possibile raggiungere un numero elevato di persone nel proprio mercato di riferimento grazie all’email marketing. Usando le altre strategie di marketing online, ci vuole tempo per raggiungere grandi quantità di persone. Con un’email, invece, è possibile far arrivare rapidamente il messaggio a migliaia o addirittura milioni di clienti.

Personalizzazione del messaggio

In Italia la personalizzazione del marketing è nota anche come marketing personalizzato o marketing one-to-one, e utilizza i dati per trasmettere messaggi mirati a un singolo potenziale cliente. Questo metodo si differenzia dal marketing tradizionale, basato principalmente sul lancio di un’ampia rete per ottenere un numero limitato di clienti soddisfatti.

Possibilità di testare l'efficacia

Grazie all’A/B testing (noto anche come split testing), puoi confrontare due versioni di una pagina web, di un’email o di un’altra risorsa di marketing e misurare la differenza di prestazioni. È possibile farlo inviando una versione a un gruppo di clienti e l’altra a un gruppo diverso.

Automatizzazione del processo

Un software di marketing automation gestisce in modo automatico (e quindi ottimizza) attività ripetitive all’interno di campagne di marketing digitale. Questo può includere l’email marketing e il social media marketing, così come le live chat, il monitoraggio del sito e il lead scoring.

Integralo con le tue app preferite

Salesforce logo
Google Sheets logo
Microsoft logo
Facebook logo

Invia email perfette adesso.

Inizia una prova gratuita di 14 giorni. Nessuna carta di credito, nessuna configurazione, nessun problema.

5/5

Facile da usare, ha un impatto reale

“Gestisco il mio email marketing e i miei contatti nel modo migliore. Non ho bisogno di molti strumenti: ActiveCampaign pensa a tutto. Sto risparmiando molto tempo grazie ai flussi di lavoro automatizzati per i miei funnel di marketing. E ho una visione chiara dei miei contatti nelle pipeline di vendita.”

— Giulia T., Marketing & Communication Manager, recensione su G2