MODELLI GRATUITI PRONTI ALL'USO PER WEBINAR

Trasmetti le tue conoscenze online con questi modelli di webinar gratuiti

Come si fa a “vendere” il proprio know-how online? Presentare il contenuto di un webinar è un conto (dopotutto, un vero esperto sa il fatto suo!), ma convincere gli utenti a iscriversi, mantenersi in contatto con loro dopo l’evento e non commettere errori è un altro paio di maniche.

In questi modelli di webinar troverai tutto il necessario per partire con il piede giusto. Il nostro kit gratuito include sequenze di slide preimpostate, email da inviare prima e dopo l’evento, e checklist con più di 32 punti per scongiurare qualsiasi problema.

Cosa ricevi:

Compatibile con:

CONDIVIDI QUESTO STRUMENTO

Share on twitter
Share on facebook
Share on linkedin

La ricetta di automazione ideale per il tuo prossimo webinar

Ricetta di automazione "Flusso promemoria per Webinar o Eventi"

Vuoi inviare un'email di promemoria qualche giorno prima di un webinar e ricontattare i partecipanti al termine della sessione? Grazie a questa ricetta di automazione, puoi automatizzare l'intero flusso, dagli avvisi prima dell'evento al follow-up.

Invoglia i partecipanti a tornare grazie alla Customer Experience Automation

Inizia una prova gratuita di 14 giorni. Niente carte di credito, installazione e complicazioni!

Risorse dei partner

Demio University (in inglese)

Una serie di corsi dedicati alle tecniche per tenere i webinar e alle strategie di crescita, dai primi passi fino all'ampliamento del tuo pubblico.

Personalizza la tua customer experience con Demio e ActiveCampaign (in inglese)

Demio e ActiveCampaign creano esperienze personalizzate per clienti, lead e partecipanti ai webinar

Come si prepara un webinar: 7 strumenti e modelli gratuiti per non sbagliare

free tools webinar feature image


“Dovresti presentare un webinar!”

Se ti è capitato di parlare con qualcuno di lead generation, promozione del tuo brand e leadership di pensiero, di sicuro avrai sentito questa frase. I webinar, infatti, sono una valida soluzione per ottimizzare tutti questi aspetti della tua attività. Peccato che “tenere un webinar” sia più facile a dirsi che a farsi.

Dietro l’organizzazione e la realizzazione di un corso ben riuscito c’è un lavoro non indifferente, che può spaventare.

Ma, se è fatto bene, ne vale la pena. I webinar sono preziosi alleati per:

  • Affermare la propria credibilità e leadership di pensiero
  • Aumentare la lead generation
  • Formare e offrire un valore aggiunto ai partecipanti
  • Amplificare l’eco delle tue attività (specialmente se la formazione è condivisa)
  • Coinvolgere maggiormente i clienti
  • Sviluppare la voce del brand

I webinar ti consentono di raggiungere tutti questi obiettivi, ma… con quali risultati concreti?

Ecco quelli registrati da un corso su ActiveCampaign che abbiamo proposto di recente:

  • 1827 nuovi lead
  • 25 conversioni pagate
  • Circa 40.000 dollari in più di fatturato annuo ricorrente

Qual è dunque la strategia vincente per allestire un webinar?

Qui entriamo in gioco noi, o meglio, il nostro kit di strumenti gratuiti per curare il tuo webinar fin nei minimi dettagli.

Scaricando gratuitamente il pacchetto, potrai:

  • Risparmiare tempo (e anche parecchio!) nel processo di pianificazione
  • Approfittare di un webinar impostato e pronto all’uso: dovrai solo personalizzare il contenuto per la tua azienda
  • Affrontare il processo di creazione con un approccio organizzato, in tutte le fasi
  • Sviluppare una strategia di email marketing
  • Aggiungere una nuova dimensione alla tua strategia di lead generation
  • Guadagnare un nuovo canale per la tua content strategy
  • Giocare alla pari con la concorrenza: i webinar di qualità non sono appannaggio solo dei grandi brand!

Ecco cosa comprende il pacchetto:

Modello di email per la conferma dell’iscrizione

Non sai come fare ad avvisare tutti i contatti che hai ricevuto la loro iscrizione al webinar?

Invia un’email automatica e immediata per confermare che li aspetti al webinar in partenza. Il modello contiene:

  • La conferma dell’iscrizione del contatto
  • Una descrizione del webinar, per spiegare ai futuri partecipanti cosa aspettarsi
  • I dettagli dell’iscrizione, con data e ora del webinar
  • Un link per aggiungere l’evento al calendario dei partecipanti
  • Un link per accedere al webinar

Questa email pre-impostata favorirà la partecipazione al corso e garantirà agli iscritti un’esperienza positiva.

Serie di email di promemoria

Cosa scrivere in un’email di promemoria? E quante inviarne? Come aumentare la partecipazione al webinar grazie alle email automatiche?

I tuoi contatti e i tuoi clienti hanno una vita frenetica, piena di imprevisti, distrazioni e appuntamenti improvvisi. Un gentile promemoria può decisamente far comodo per riportarli in carreggiata.

Questa sequenza di 3 email preparatorie ricorda ai partecipanti quando si tiene il webinar e come accedervi, senza disturbarli più di tanto.

Ogni messaggio include un link per aggiungere l’evento al calendario personale e le indicazioni per porre domande in vista del webinar.

Ti consigliamo di inviare le email:

  • Una settimana prima del webinar
  • Un giorno prima del webinar
  • Il giorno stesso del webinar

Queste email aumenteranno il tasso di partecipazione, facendo in modo che chi si è iscritto al corso lo frequenti effettivamente.

Modello di email “Grazie per aver partecipato!”

Hai mai ricevuto un bigliettino di ringraziamento? È un piccolo gesto che però può fare un’enorme differenza quando si coltiva un rapporto.

Anche la “netiquette” dei webinar stabilisce che è buona norma ringraziare i partecipanti per averti dedicato una parte della loro giornata. Le email di ringraziamento inviate subito dopo il corso registrano un tasso di apertura elevato, quindi sono una fantastica opportunità per far sapere ai tuoi contatti cosa hai in serbo per loro in futuro.

Informali che a breve riceveranno un altro messaggio contenente la registrazione del webinar, ringraziali per la partecipazione e riepiloga il contenuto e i punti salienti dell’evento.

Sequenza di email post-webinar

Hai un elenco di contatti che si sono iscritti al webinar e hanno interagito con il tuo brand. Come puoi fare a cavalcare l’onda dell’entusiasmo, finché sei ancora in cima ai loro pensieri?

Semplice: presentandoti… in cima alla loro casella di posta in arrivo subito dopo il webinar!

La nostra sequenza di email di follow-up è l’occasione perfetta per:

  • Inviare la registrazione del corso agli iscritti
  • Motivare i contatti ad andare oltre il webinar con un invito all’azione (call to action) chiaro
  • Invitare i contatti a partecipare ad altri eventi o occasioni di formazione
  • Aggiungere valore proponendo altre risorse pertinenti all’argomento trattato
  • Consolidare la relazione con i nuovi contatti

La serie di email post-webinar è formata da 3 messaggi:

  1. Il giorno dopo — Un’email di follow-up per inviare la registrazione del webinar e la call to action principale, approfittando del ricordo ancora fresco del corso. La call to action è l’obiettivo ultimo del webinar: se vuoi convincere i partecipanti a fare acquisti, iniziare una prova gratuita, prenotare un appuntamento o iscriversi a un corso, questo è il momento giusto per provarci!
  2. Risorse extra — Un’email di follow-up pensata per approfondire i temi affrontati durante il webinar e aumentare la tua credibilità. Blog, strumenti gratuiti, episodi di podcast… inserisci tutto ciò che ha a che fare con il materiale presentato al corso.
  3. Prossimi eventi — Un’email di follow-up per far sapere quali eventi hai in programma e suscitare l’interesse dei contatti. Invitali personalmente a un altro evento e approfittane per riproporre la call to action principale.

Modello di presentazione per il webinar

Come si struttura un webinar? Cosa deve includere la presentazione? Quali sono i contenuti ideali?

Affidati ai nostri modelli di diapositive per creare una presentazione coinvolgente, che scorra in modo naturale e tocchi tutti i punti fondamentali dell’argomento.

Questo strumento è un’ottima base per mettere a punto i contenuti del corso e fornire al tempo stesso un supporto visivo ai partecipanti. Tutto quello che devi fare è personalizzare le diapositive e adattare le informazioni al tema.

Modello di script per il webinar

Ti è mai capitato di essere a un evento e di voler strappare il microfono all’oratore perché non fa altro che divagare, le sue parole non hanno né capo né coda, il discorso non fila, eppure non vuole saperne di smettere (aiuto!) e, non contento, ecco che se ne esce con un’altra folgorazione che gli è venuta ripensando a un fatto di qualche minuto fa, che però si è dimenticato di menzionare, e la sua dissertazione non è né utile né interessante, ma lui va avanti imperterrito come un criceto nella ruota o il Nilo in piena o le grandi praterie o la frase che stai leggendo in questo momento?

Ti capiamo benissimo. E non vogliamo che tu diventi quel tipo di formatore.

Il nostro modello di script per webinar ti dà un’idea di quanto tempo dedicare a ciascuna sezione, toccando tutti i punti essenziali e ricollegandoli al tema centrale.

Non perdere la concentrazione: se segui il copione, i partecipanti seguiranno te.

Checklist preliminare

Per programmare e presentare un webinar, devi tenere conto di vari elementi:

  • Idea centrale
  • Contenuti
  • Strategie di promozione
  • Landing page
  • Tecnologie
  • Formatori
  • Presentazione
  • Social media
  • Comunicazioni via email
  • Promemoria
  • … aspetta, qualcuno ha prenotato la sala per l’evento?!

La tua arma segreta è una buona checklist. Per assicurarti che il webinar si svolga senza intoppi, abbiamo stilato un elenco di verifiche da svolgere in vista dell’evento.

Con ben 56 voci da spuntare, non trascurerai o dimenticherai alcun dettaglio (nemmeno i più piccoli!) ed eviterai scene di panico davanti ai tuoi studenti perché non riesci a regolare l’audio del microfono.

Checklist del giorno

È arrivato il gran giorno. L’hai pubblicizzato, hai mandato tutti i promemoria, il copione potrebbe quasi vincere un Oscar. Cosa manca ancora?

Più di quanto pensi! Ma la nostra checklist è pronta a venirti in soccorso.

Con questo elenco di 23 controlli dell’ultimo minuto, è impossibile farsi cogliere impreparati, persino quando l’oratore ha un attacco di tosse e chiede un bicchiere d’acqua.

Checklist finale

E una volta finito il webinar? Come si misurano le performance? Il corso si sarà anche concluso, ma non tutto il resto.

Devi ancora pensare a:

  • Inviare le email di follow-up
  • Aggiornare la landing page
  • Misurare gli indicatori chiave di prestazione (KPI)
  • Creare contenuti post-webinar
  • Perfezionare il processo

La nostra checklist conclusiva propone 32 voci da verificare per assicurarsi che l’esperienza dei partecipanti sia del tutto soddisfacente anche dopo la fine del corso.

Invoglia i partecipanti a tornare grazie alla Customer Experience Automation

Inizia una prova gratuita di 14 giorni. Niente carte di credito, installazione e complicazioni!