Come scegliere i tuoi strumenti di marketing automation

Un software di marketing automation può semplificarti la vita, a patto che sia quello giusto per te. L’automazione nel marketing è un campo dalle applicazioni ormai sconfinate e i software di marketing automation rispecchiano questa tendenza, offrendo funzionalità illimitate.

In questa guida abbiamo deciso di illustrarti i migliori strumenti di marketing automation, così da aiutarti a delineare gli elementi di cui non potrai fare a meno per le tue attività di marketing. Grazie all’esperienza del team di ActiveCampaign in questo settore, sarà un gioco da ragazzi scegliere il software perfetto per te! Scopri di più sulle soluzioni che ActiveCampaign può fornire alla tua azienda.

Lead nurturing

Come suggerisce Mailmunch, solo il 21% dei clienti che non coltivi sceglierà di acquistare nuovamente i tuoi prodotti o servizi. Il processo di costruzione di relazioni con i tuoi clienti si chiama “lead nurturing”

Puoi pensare alle campagne di lead nurturing come a una persona che lascia delle impronte sul terreno, in modo che i potenziali clienti possano seguirle. Man mano che seguono il tracciato, gli acquirenti scoprono quali problemi sei in grado di risolvere, fino ad arrivare all’eventuale acquisto di un prodotto o servizio che li aiuti a raggiungere i loro obiettivi. 

Invertendo la statistica con cui abbiamo aperto il nostro paragrafo, senza nurturing il 79% dei tuoi lead non si convertirà mai in vendite. Prenderti del tempo per coltivare i tuoi lead può portare a risultati incredibili: le aziende che hanno successo citano il lead nurturing come uno degli elementi più efficaci dell’inbound marketing e, come riportano i dati di MarketingSherpa, hanno incrementato il ROI del 45%.

Il lead nurturing può sembrare complesso, dato che comprende diversi canali che devono lavorare insieme, come le call-to-action perfettamente sincronizzate, i moduli pop-up e le email. Qui entra in gioco l’automazione dei processi di marketing, un terreno su cui ActiveCampaign guida l’innovazione da decenni. 

Lead scoring

Il Lead scoring è una metodologia usata dai dipartimenti di marketing per determinare l’importanza dei lead, o potenziali clienti, attribuendo loro un punteggio in base al loro interesse verso certi prodotti o servizi. Il “valore” di ogni lead varia da azienda ad azienda, ma generalmente è caratterizzato dall’interesse mostrato durante il ciclo di acquisto. 

Di solito, le aziende assegnano punti nella qualificazione dei lead o semplicemente si riferiscono a loro come “caldi”, “tiepidi” o “freddi” in base alla storia delle loro interazioni. Il primo obiettivo delle aziende è quello di ottenere lead di vendita o prospect nella loro pipeline. Tuttavia, una volta ottenuto un numero sostanziale di lead, è importante per le imprese concentrarsi sui prospetti che sono più interessati all’acquisto: qui entra in gioco il lead scoring.

Segmentazione

image1

La segmentazione è il processo che ti permette di dividere il mercato target di un’azienda in gruppi di potenziali clienti con bisogni e comportamenti simili. Questa procedura aiuta le imprese a usare strategie distinte, adattate ai bisogni dei clienti, quando si tratta di proporre un prodotto.

La segmentazione aiuta un’azienda a identificare e scegliere i gruppi di clienti potenzialmente più redditizi su cui concentrarsi. Questo dipende da vari indicatori, come il comportamento degli acquirenti o la probabilità che acquistino prodotti o servizi, ma anche dai gruppi di clienti cui l’azienda è più incline a rivolgersi. Per questo, la ricerca di mercato è uno step fondamentale per una corretta segmentazione.

Segmentando in modo corretto, le aziende possono ottenere benefici diversi, quali una focalizzazione più nitida sui loro clienti, un migliore allineamento interno e piani di marketing più efficaci. Questi fattori, chiaramente, contribuiscono a incrementare i risultati di business e l’utilizzo delle automazioni rende questi processi più semplici e redditizi.

Creazione e personalizzazione delle email

La personalizzazione, nelle campagne di email marketing, consiste nell’indirizzare una campagna email a uno specifico abbonato, sfruttando l’analisi dei dati e le informazioni che l’azienda ha su di lui. Tra queste potrebbero esserci, ad esempio, informazioni come il nome, l’ultimo prodotto che il cliente ha acquistato, dove vive o quante volte ha usato la tua app.

La personalizzazione delle email include accorgimenti specifici, come, ad esempio, l’uso del nome dell’abbonato nella riga dell’oggetto dell’email. Le strategie più avanzate, invece, possono includere, ad esempio, il cambiamento del contenuto della mail in base alla posizione di un abbonato.

Personalizzare le campagne email è un metodo efficace per aumentare i tassi di apertura e click-through, e può avere un impatto misurabile sul tuo ROI e sulle tue entrate. Gli studi di Campaign Monitor, infatti, hanno dimostrato che l’invio di email con un oggetto personalizzato hanno il 26% di probabilità in più di essere aperte rispetto a quelle che non ne sono provviste. Rich Relevance ha scoperto inoltre che le aperture del messaggio sono 5,7 volte più alte nelle email che utilizzano la personalizzazione.

Automatizzare le risposte alle email

Le risposte automatiche via email possono assumere varie forme, ma funzionano tutte allo stesso modo: in risposta a qualche tipo di trigger (come un acquisto) un algoritmo invierà in tempo reale una mail a un destinatario definito. Questo processo automatizzato spesso fornisce informazioni utili al cliente, ed elimina la necessità di redigere l’email manualmente.

Una delle applicazioni più comuni dell’automazione del marketing riguarda le risposte alle email. Puoi risparmiare secondi o minuti per ogni email che automatizzi: moltiplicalo per le dozzine di email che invii a ogni cliente e per le tue centinaia, o anche migliaia di clienti, e potrai risparmiare innumerevoli ore di tempo. ActiveCampaign offre una serie di automazioni che ti faranno fare un salto di qualità in questo campo.

Integrazione dei lead nel CRM

Per comprendere l’integrazione CRM, dobbiamo prima illustrare il ruolo di questi sistemi in un’impresa: i CRM sono risorse preziose per le aziende in vari settori, compresa la lead generation. Questi sistemi contengono dati sui nuovi clienti che possono permettere ai team di marketing di capire meglio cosa stanno cercando i loro clienti sulla base delle loro interazioni con l’azienda. 

Questi dati diventano preziosi quando contribuiscono alla creazione di una visione unica del cliente attraverso l’integrazione CRM. ActiveCampaign ti permette di realizzare questo tipo di integrazione in modo semplice e chiaro: un solo luogo per tutti i tuoi contatti.

Marketing lead database

Un database di lead rappresenta una raccolta organizzata, che comprende i modelli di acquisto e lo storico dei clienti, memorizzati in modo tale da poter essere recuperati rapidamente per fornire informazioni di marketing. 

I database di lead contengono informazioni sulle preferenze dei clienti o sulle ricevute dell’e-commerce, gli acquisti con carta di credito, gli ordini postali, le richieste di informazioni e altre abitudini dei clienti riguardo all’acquisto di prodotti o servizi.

Gli esperti di marketing possono usarli, ad esempio, durante le promozioni di nuovi prodotti. Per scoprire come racchiudere e analizzare questi database nel modo più semplice possibile, non ti resta che provare la marketing automation.

Social Listening

Il social listening garantisce un monitoraggio di quello che viene detto online riguardo ad argomenti di tuo interesse. Usando gli strumenti giusti, infatti, puoi avere una conoscenza più approfondita delle opinioni dei clienti sul tuo marchio, sui tuoi prodotti e molto altro. 

Puoi controllare le menzioni del marchio su tutte le piattaforme, in modo da non sprecare nessuna opportunità di social media marketing: le menzioni corrispondono a nuove opinioni dei clienti, quindi devi assicurarti di far parte della conversazione. Inoltre, puoi usare gli strumenti di monitoraggio dei social network per dare un’occhiata alle strategie e alle campagne dei tuoi concorrenti.

Nel complesso, il social listening è importante perché ti permette di essere aggiornato su argomenti popolari e di sapere qual è l’ultima tendenza del mercato.

Personalizzazione

Grazie alla marketing automation, le aziende possono creare il messaggio giusto per tutti i loro segmenti di clienti e imparare di più sui loro consumatori rispetto a prima. Questo è uno dei motivi per cui la creazione di una perfetta landing page è essenziale per qualsiasi business. 

Se una landing page coinvolge un potenziale lead, l’utente inserirà i suoi dati e altre informazioni, ad esempio, a quali argomenti è interessato oppure dove si trova in quel momento. Il monitoraggio delle interazioni del cliente con il tuo sito web è uno strumento essenziale per gli inserzionisti e può fornirti intuizioni importanti sui tuoi segmenti di pubblico. 

Una volta che gli utenti ricevono email di benvenuto o newsletter, il sistema automatico terrà traccia del tasso di apertura delle email e di quali link vengono cliccati. Questo tracciamento aggiunge ancora più dati alla tua campagna di marketing, consentendoti di fornire un’esperienza personalizzata e raggiungere nuovi potenziali clienti. 

Tracciamento dei comportamenti online

Una piattaforma di marketing automation ti permette di sapere che cosa fanno i visitatori sulle tue pagine web, se aprono le email, dove cliccano, e di ottenere molti altri dati. Il processo in questione è conosciuto come “tracking del comportamento degli utenti”, una raccolta che può essere utilizzata con una logica decisionale data-driven per personalizzare la strategia di marketing a seconda degli interessi di ogni individuo.

Queste informazioni possono essere utilizzate per il content marketing e la personalizzazione: in questo modo, ogni utente riceverà le informazioni giuste al momento giusto. Anche il team di vendita può servirsi di queste informazioni per dedicare più tempo ad alcuni contatti piuttosto che ad altri, considerati meno promettenti.

Creazione e gestione delle landing page

Una landing page è una pagina web che contiene un modulo di conversione creato per raccogliere e arricchire le informazioni sui tuoi nuovi contatti. Quando un potenziale acquirente compila una delle tue landing page, le informazioni inserite vengono utilizzate per creare un contatto o saperne di più sulle sue esigenze, idoneità e altro.

Le landing page sono spesso utilizzate per ottenere dati, scambiandoli con l’accesso a contenuti di valore, come un ebook o la registrazione a un webinar. Le landing page che hanno ottenuto i migliori risultati possono servire da modello per creare comunicazioni progettate specificamente per alcuni clienti e aumentare i tassi di conversione. Automatizza la gestione delle landing page: sarà il primo passo per un business di successo.

Come scegliere i migliori software di marketing automation 

image2

Le aziende oggi sono alla ricerca di strumenti di marketing automation per semplificare le operazioni e misurare l’efficacia delle loro campagne. I software di automazione del marketing possono aiutarti a raggiungere questi obiettivi.

Le migliori piattaforme di automazione del marketing offrono numerosi vantaggi alle organizzazioni di tutte le dimensioni. Tra questi c’è la semplificazione del flusso di lavoro, automatizzando i compiti ripetitivi e unificando i dati dei clienti, delle vendite e del marketing.

Prima di esaminare i software di automazione del marketing, ci sono diversi fattori da considerare. Tra questi ci sono, ad esempio, i programmi che stai usando al momento, le funzionalità che ti servono, l’integrazione desiderata, il modo in cui verranno utilizzate le automazioni, e se si tratta o meno del primo acquisto di software di questo genere.

Queste domande devono avere una risposta prima di poter compiere il passo successivo. I nostri esperti hanno delineato una serie di elementi da tenere in considerazione, quando si tratta di software di marketing automation.

Esamina il tuo budget

L’efficienza è tutto, ma non a scapito della tua strategia di marketing automation. Per questo l’automazione del marketing è così importante: ti fa risparmiare tempo e denaro, permettendo al tuo team di lavorare meglio. Insomma, potrai fare di più, investendo meno.

Secondo quanto riportano i dati di Invespcro, l’automazione del marketing può incrementare del 14,5% la produttività delle vendite e portare a una riduzione del 12,2% delle spese generali di marketing. Naturalmente, risparmiare tempo e guadagnare di più può richiedere un investimento, ed è per questo che dovresti garantire un’ottima gestione del tuo budget. 

Per aumentare il budget e acquistare una soluzione di marketing automation, prova a determinare esattamente le caratteristiche di cui hai bisogno, definendo i tuoi obiettivi nel modo più chiaro possibile e identificando poi le spese non necessarie in altre aree: le tue automazioni stanno arrivando.

Considera i tempi e la struttura del tuo team

Gestire il tuo team di marketing può essere difficile: spesso si è molto occupati, e questo rende difficoltoso bilanciare la gestione dei dipendenti e concentrarsi sull’andamento del business. In questo caso, la marketing automation può adattarsi alle tue esigenze: ci sono grandi aziende a cui servono automazioni più strutturate e altre a cui bastano poche funzionalità.

Ovviamente, prima di acquistare un software di marketing automation, concentrati sui tempi di lavorazione del tuo team, considerando la struttura della tua squadra. Questo ti permetterà di migliorare sensibilmente i processi una volta che avrai selezionato un software per automatizzare il marketing.

Esplora le possibilità di integrazione con altre piattaforme

In qualità di marketer, devi assicurarti che ogni strumento abbia una funzione essenziale: integrarsi bene con gli altri software che usi. Se anche uno solo di questi strumenti non è in grado di coesistere con tutto il resto, i risultati possono essere disordinati. Pertanto, quando si seleziona un software di automazione del marketing, è necessario assicurarsi che abbia la capacità di integrarsi con altri programmi.

L’integrazione è la capacità di un programma di automazione del marketing di connettersi, operare e sincronizzarsi con altri programmi. Ci sono diversi strumenti con cui l’automazione del marketing è in grado di integrarsi: il più comune – e più essenziale – è il software di gestione delle relazioni con i clienti (CRM). Ad esempio, ActiveCampaign offre numerose integrazioni: tra queste ci sono quelle con Shopify e WordPress.

Nel caso di Shopify, potrai sfruttare l’integrazione per inviare i dati di acquisto e carrello abbandonato dal tuo negozio Shopify al tuo account ActiveCampaign. Il plugin di WordPress, invece, ti permette di pubblicare moduli ActiveCampaign in qualsiasi post, pagina o barra laterale, usare il tracciamento del sito per controllare le visite effettuate alle tue pagine o utilizzare il widget di live chat.

Gli strumenti di automazione del marketing consentono di raccogliere informazioni sui lead e organizzarle in modo efficace. Questa integrazione colma il divario tra il dipartimento di marketing e quello di vendita, permettendo loro di condividere le stesse informazioni ed evitare comunicazioni errate. ActiveCampaign offre una serie di soluzioni interessanti in tal senso, per automatizzare ogni tuo processo.

Accessibilità al software: è facile da usare?

L’automazione del marketing online aiuta a snellire e semplificare i compiti solitamente completati da un team. Una volta che hai progettato la tua campagna di digital marketing, i processi automatizzati in modo unico permetteranno alla tua azienda di seguire gli acquirenti con un’assistenza clienti su misura.

I compiti ripetitivi sono spesso noiosi, lunghi e incoerenti: in questo senso, l’accessibilità è tutto. Un software difficile da usare rischia di compromettere i benefici della marketing automation in termini di tempo.

In questa guida ci siamo occupati dei software di marketing automation e delle principali soluzioni che possono offrirti, per semplificare le tue operazioni di marketing. Il nostro team ha inoltre selezionato alcuni suggerimenti da considerare prima di effettuare l’acquisto di un software di marketing automation. In ogni caso, ti ricordiamo che puoi provare in forma gratuita ActiveCampaign e scoprire le sue principali funzionalità: inizia ora a cambiare il volto della tua impresa! 

Comment section