Inserisci video nelle tue email di marketing

Perché è importante inserire video nelle email? Perché i video, soprattutto negli ultimi anni, sono diventati uno degli strumenti di marketing più potenti sul mercato. 

Utilizzare le strategie di video email marketing presenta un valore aggiunto non da poco.

Se sei convinto che utilizzare i video nell’email marketing sia una scelta vincente, ma non sai come inserire al meglio questi elementi nelle tue email, continua a leggere e scopri come inserire i video nelle tue comunicazioni e quali sono le best practice per utilizzarli.

La potenza dei video nel marketing

Come abbiamo visto nell’introduzione, secondo i trend di marketing digitale i video sono una vera e propria potenza per il marketing. Il tempo che passiamo su una pagina web quando al suo interno sono presenti dei video è circa 3 volte superiore rispetto a quello trascorso su una pagina che contiene esclusivamente testo o immagini.

Usando una strategia di video email marketing si mettono insieme due degli strumenti più potenti del marketing: la posta elettronica che arriva in privato a ogni utente e la parte visuale, vale a dire i video. 

Dopo aver visto un video all’interno di un’email, circa il 64% degli utenti è più propenso ad acquistare un prodotto. Inoltre, il semplice inserimento della parola “video” all’interno dell’oggetto dell’email può far aumentare del 19% i tassi di apertura e i clic fino al 65%. 

Infine, il 54% degli utenti dichiara di voler ricevere più contenuti video da parte delle aziende. 

I video sono una potenza e funzionano perché hanno la capacità di attrarre e mantenere attiva l’attenzione degli utenti: sono dei contenuti che possono raggiungere in poco tempo altissimi livelli di viralità e riescono a riassumere, spesso in pochi secondi, diverse pagine di contenuto testuale.

Per questo motivo, pensare di aumentare le conversioni dell’email marketing attraverso l’utilizzo di strumenti come i video non è poi così assurdo. Le caselle di posta elettronica degli utenti sono sempre più piene di messaggi che non vengono letti, perché tutti uguali e privi d’interesse. E se fossi proprio tu a inviare una mail diversa dalle altre, quella in grado di suscitare la curiosità dei tuoi utenti? Grazie ai video questo risultato non appare poi così irraggiungibile.

Video email marketing: ecco perchè funziona

Il video email marketing non è altro che un metodo per rendere i messaggi di posta elettronica più fruibili da parte degli utenti. È proprio per questa ragione che le piattaforme di email marketing hanno iniziato a offrire la possibilità di integrare immagini e video ai contenuti testuali. I video hanno inoltre un grande impatto sui KPI dell’email marketing:

  • il tasso di apertura può aumentare fino al 19%;
  • il tasso di clic del 65%;
  • si può ridurre il tasso di abbandono del 26%.

Questi dati rappresentano un importante incentivo per far sì che un’azienda decida di utilizzare il video email marketing nell’ambito della propria strategia.

Inserire video nelle tue email

Non è consigliabile inserire i video direttamente all’interno delle tue email in quanto la maggior parte dei client di posta elettronica non sono in grado di leggere messaggi di questo tipo. Esistono però dei metodi che possono essere utilizzati per ovviare al problema. Uno di questi consiste nell’inserire un link a Youtube con un’anteprima del video. 

Soluzioni di questo tipo sono ideali per monitorare i clic e tracciare il percorso degli utenti dal momento dell’apertura dell’email fino al momento dell’acquisto.

Vediamo come è possibile inserire un video all’interno del corpo dell’email attraverso la piattaforma ActiveCampaign.

Inserire video nelle tue campagne

Per inserire dei video all’interno delle tue email la soluzione più pratica e immediata consiste nell’aggiunta di uno screenshot del video, caricandolo come immagine e collegandolo successivamente al video di Youtube o Vimeo attraverso il relativo URL.

Se si ricorre a questa procedura per l’inserimento del video non si ha la possibilità di vederlo direttamente ma è necessario accedere alla piattaforma che ospita il video, il quale deve tuttavia essere in modalità di visualizzazione pubblica.

In alcuni casi è possibile incorporare i video direttamente all’interno delle email in modo tale che non sia necessario accedere a piattaforme esterne per visualizzarli, tuttavia sono pochi i client di posta elettronica che offrono questa possibilità. Nei prossimi paragrafi scopriremo insieme come è possibile farlo.

Vediamo quali sono gli step da compiere per inserire un video all’interno delle tue email attraverso un link a un video pubblicato su Youtube o Vimeo in una campagna ActiveCampaign.

  1. Accedi alla progettazione della campagna in cui vuoi inserire il video e fai clic su “Progettazione”
  2. Trascina il blocco di contenuto “Video” all’interno del messaggio, nella posizione in cui vuoi collocarlo.
  3. Inserisci l’URL del video. La procedura funziona correttamente soltanto con i video presenti su Youtube o Vimeo; in seguito vedremo come fare se i video che hai intenzione di inserire nelle tue email non sono ospitati su una di queste due piattaforme.
  4. Per inserire il video e concludere la modifica fai clic su “Ok”.
esempio dalla piattaforma di come inserire il blocco contenuto "video" all'interno del template dell'email.

Inserire un video in un’email di automazione

Per inserire un video all’interno delle email di automazione il meccanismo è lo stesso che abbiamo appena illustrato per le campagne. Per vedere tutti i dettagli puoi consultare la sezione help del sito. 

In entrambi i casi non è possibile scegliere l’immagine di anteprima del video: questa sarà infatti scelta in automatico dal software. 

esempio di come appare l'anteprima del video una volta inserito all'interno del corpo dell'email

Includere il link a un video (non ospitato su Vimeo o Youtube)

Se il tuo video non è ospitato su Youtube o Vimeo puoi comunque inserirlo in un messaggio di posta elettronica e, per farlo, puoi seguire la procedura illustrata di seguito:

  1. fai uno screenshot del video;
  2. apri la tua email di automazione o la campagna;
  3. trascina il blocco immagine all’interno del corpo del testo;
  4. aggiungi una nuova immagine e carica lo screenshot realizzato in precedenza;
  5. dalla scheda “Opzioni” inserisci l’URL del video;
  6. per concludere l’operazione fai clic su “Ok”.
esempio di gif da poter inserire all'interno di un'email

Altre tipologie di video: GIF animate

Per migliorare l’esperienza utente è possibile inserire delle GIF all’interno delle email e spingere sulla curiosità di chi riceverà il messaggio. Al posto di un’immagine statica sarà visualizzata una GIF di preview.

Esistono diversi servizi online che offrono la possibilità di scaricare gratuitamente delle GIF animate (Giphy.com ad esempio).

Se decidi di inserire delle GIF all’interno delle tue email devi tenere in considerazione un paio di aspetti importanti:

  • alcuni client di posta elettronica come ad esempio Outlook non supportano le GIF animate, per cui mostreranno solamente il primo frame statico; 
  • le GIF video possono essere pesanti, per questo dovrai cercare di limitare il tempo delle preview (ti consigliamo un secondo al massimo).
esempio di gif da poter inserire all'interno di un'email

Best practice relative ai video all’interno delle email

Ora che conosci i diversi metodi per inserire dei video all’interno delle tue email, vediamo quali sono le best practice da seguire.

Incorporare un video o inserire uno screenshot

Per incorporare un video puoi incollare il codice HTML del video nel codice dell’email, utilizzando l’HTML5 Video. In questo modo indicherai al client di posta elettronica o al browser a quale indirizzo recuperare il video da visualizzare in streaming.

Incorporare il video direttamente all’interno del codice può tuttavia presentare degli svantaggi:

  • la maggior parte dei client di posta elettronica (come Gmail, Outlook e Yahoo Mail) non supporta i video incorporati;
  • i video incorporati vengono visualizzati in modo strano (o semplicemente non funzionano) nelle applicazioni iOS e Android per dispositivi mobili;
  • più complesso è il codice HTML dell’email, più è probabile che questa finisca nella cartella spam;
  • è più difficile tracciare le visualizzazioni, poiché i contatti non cliccano su una nuova pagina.
tabella con tutti i client di posta che supportano o no la visualizzazione inline dei video

In alternativa, puoi inserire uno screenshot del video. Questo metodo ti permette di tracciare i clic e si adatta a tutti i client di posta elettronica.

Abbiamo già spiegato nei paragrafi precedenti come procedere all’inserimento di uno screenshot: Inserire video nelle tue campagne e Includere il link a un video (non ospitato su Vimeo o Youtube).

Creare un oggetto accattivante

L’oggetto è una delle parti essenziali di un’email, e se questo non è efficace poco importerà il modo in cui inserirai il video all’interno della tua email. Se l’email ha un oggetto accattivante verrà aperta dall’utente che la riceve e il tuo video potrà risultare utile, in caso contrario non arriverà al punto in cui potrà visualizzare il video.

L’oggetto ha un solo compito principale: convincere le persone ad aprire le email.

Perché i tuoi utenti aprono le tue email?

  • Perché si aspettano di riceverle;
  • perché si fidano del brand;
  • perché l’oggetto li incuriosisce, spesso proprio per la presenza di un video, fino a convincerli a cliccare.

In quali modi è possibile attrarre le persone attraverso un oggetto accattivante?

  1. Porre una domanda che le incuriosisca;
  2. iniziare una sequenza di eventi, ma non portarla a termine (ad esempio, proporre una frase incompiuta);
  3. non soddisfare le aspettative;
  4. far credere che si è in possesso di informazioni di cui loro non dispongono;
  5. far credere che un tempo sapevano qualcosa che hanno poi dimenticato.

Scegliere il video giusto

Il video è uno degli elementi che può aiutarti a raggiungere tutti i tuoi obiettivi di marketing, come ad esempio:

  • notorietà del brand;
  • aumento delle vendite;
  • più sottoscrizioni alle versioni di prova;
  • portare traffico sul sito.

Affinché una campagna abbia successo e raggiunga l’obiettivo, è importante che i video funzionino esattamente come il resto dell’email: i due messaggi devono essere univoci e non entrare in contraddizione.

Per essere certo che le tue campagne funzionino tieni sempre sotto controllo le statistiche di email marketing e gli insight di ogni comunicazione che invii.

Scrivere un ottimo copy per l’email

Se inserisci un video sorprendente avrai bisogno anche di un fantastico copy che lo accompagni. 

Sforzati sempre di essere conciso quando scrivi, mantenendo la stessa immediatezza dei video. Non utilizzare termini troppo tecnici e prediligi la chiarezza delle informazioni. Stabilisci qual è il punto di forza del video che vuoi inserire all’interno della tua email e indica quale vantaggio si può ottenere cliccando sul link.

In conclusione

Questi possono essere degli ottimi spunti per inserire file video all’interno delle email che devono colpire maggiormente gli utenti come ad esempio le email di benvenuto.

Dopo aver letto l’articolo avrai capito che inserire dei video nelle email è un metodo davvero utile per ottimizzare la tua strategia di email marketing e portarla a un livello più alto.

Ora non ti resta che entrare in azione! Accedi gratuitamente ad ActiveCampaign per 14 giorni e inizia a creare campagne di email marketing di altissimo livello!

Comment section